Ultima modifica: 8 ottobre 2018

Lettera ai ragazzi – Anno Scolastico 2018/19

Care alunne e cari alunni

Un altro anno scolastico è cominciato e  nell’augurarvi che sia un anno ricco di soddisfazioni per tutti,  auspico  di poter cogliere in ognuno di voi la fierezza di poter ricominciare a  studiare, pronti ad investire le vostre energie per sostenere nuove sfide e non arrendervi alla mediocrità che limita la creatività e impoverisce l’ animo.

 Che sia un anno ricco di sapere, un’ opportunità di crescita , un viaggio attraverso la conoscenza!

Un viaggio per scoprire percorsi inediti, altre civiltà, altre lingue, altre usanze, altre storie  per comprendere l’unicità e la bellezza di ciascun popolo.

Un viaggio per  conoscere le aurore boreali, i tramonti tropicali, le influenze lunari ma anche un viaggio per cogliere tutta la bellezza che è intorno a voi e dentro di voi.

Un viaggio per comprendere che solo  la conoscenza  garantisce di poter interpretare  e capire ciò che  succede attorno e decidere quale strada prendere per essere migliori.

Un viaggio per conoscere scrittori, poeti, personaggi illustri, inventori, scienziati ma anche un viaggio dentro di voi  per conoscere voi stessi, i vostri desideri i vostri sogni.

 E l’ altro augurio che vi faccio : non smettete mai di sognare.

Attraverso i sogni si cresce, si trova la concretezza della vita.

Papa Francesco ha detto “ I sogni sono importanti ……ci aiutano ad abbracciare l’ orizzonte a coltivare la speranza in ogni azione quotidiana. E i sogni dei giovani sono i più importanti di tutti. Un giovane che non sa sognare è un giovane anestetizzato; non potrà capire la vita, la forza della vita” .

I sogni, infatti,  non vi spengono il desiderio, la curiosità e l’ impegno per il futuro anzi vi rinnovano quella voglia di verità che indica all’umanità un cammino diverso e migliore  e insieme alla conoscenza vi rendono liberi di realizzare i vostri desideri, di   costruire il vostro futuro e di reagire alle abitudini, alle forme occulte di dipendenza che vi tolgono la libertà e vi rendono sottomessi agli altri.

Noi adulti  crediamo in questo vostro viaggio e perciò saremo le vostre guide ma non per indicarvi una   strada o un’ altra  ma per educarvi nella scelta autonoma del   cammino e, soprattutto crediamo nei vostri sogni e siamo fieri della possibilità che abbiamo di aiutarvi a diventare quello che volete.

 Allora buon viaggio scolastico  e ricordate che qualunque sia la meta da raggiungere il percorso  lo scegliete voi con il vostro impegno, la vostra determinazione e la vostra curiosità e qualunque sia il vostro sogno vi aiuterà a non cadere nella trappola dell’ apatia, della rinuncia e della superficialità.

Con affetto

Vincenzina Irene Sabetta




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi